Tatuaggi giapponesi

Tatuaggi giapponesi: Geisha in atto di seduzione Galleria

Da sempre il tatuaggio, nei secoli, ha rappresentato una filosofia di vita: i popoli del passato usavano tatuarsi per distinguersi in caste, religiose ed economiche. Le donne nell'antichità, specie se appartenenti alle culture mediorientali, si tatuavano anche per breve tempo per sedurre i proprio uomini e per rendere omaggio alle sacre scritture. In Asia poi il tatuaggio veniva applicato solo alla grande nobiltà, e proprio questa tipologia, nell'età moderna, ha proliferato negli altri paese passando dall'Europa fino a sbarcare in America, mettendo radici profonde in quella che ormai si può definire una cultura globalizzata e volta soprattutto, a seguire delle tendenze. I Tatuaggi giapponesi sono fra i più gettonati di sempre; sia per le simbologie che per l'intrinseca bellezza dei soggetti, sono scelti da un numero sempre maggiore di persone per decorare il proprio corpo.

Tatuaggi giapponesi: simboli e stile.

Tatuaggi giapponesi: simboli e stile.

Tatuaggi giapponesi: i soggetti della cultura del Giappone sono specifici nei tatuaggi, e si tramandano da anni con qualche piccola variante ed aggiunta tra queste, la raffigurazione di sensualissime geishe, scelte soprattutto dagli uomini o tutt'al più da donne particolarmente spigliate e provocanti. Tuttavia, partendo dalle "basi culturali" del tatuaggio tipico del Giappone, possiamo contraddistinguere una classe floreale, una animalistica e una fantastica. I fiori e le piante tipiche che ritroviamo in un tatuaggio del genere sono i fiori di loto, quelli di ciliegio, i crisantemi e le peonie. Hanno tutti una simbologia che mira allo spirituale, alla speranza e all'equilibrio; in particolare il fiore di loto, segno della religione buddista, rappresenta anche il ciclo stagionale estivo. La peonia, considerata regina dei fiori, è segno di bellezza per eccellenza, e si abbina alla primavera. Tra tutti questi fiori spicca un'albero, l'acero, considerato simbolo di longevità e determinazione. A queste caratteristiche si abbinano le carpe Koi, i pesci che risalgono il fiume. Sono sempre stati un simbolo filosofico importantissimo per la classe dei samurai nel periodo Edo, e tutt'ora rappresentano forza di volontà, sacrificio, dedizione. Il soggetto fantastico per eccellenza, e vero must della cultura orientale, il dragone, spesso rappresentato fluttuante in uno sfondo di nuvole, simbolo di saggezza, fecondità, risveglio delle forze della natura e delle energie cosmiche, ma anche accettazione serena della morte.

Tatuaggi giapponesi: risparmia prenotandoli online!

Sono davvero molti i tatuatori che decidono di instaurare un rapporto coi clienti mettendo a disposizione opere e preventivi su siti online specifici o sui social network; spesso si riceve uno sconto prenotando con un acconto i propri Tatuaggi giapponesi nuovo per poi stabilire l'appuntamento per le varie sedute. Per mantenere al meglio il tatuaggio nei primi tempi, è utile acquistare prodotti che aiutino la cicatrizzazione e la conservazione della brillantezza del colore. Su siti come La Tua Bellezza si possono acquistare creme idratanti e protettive delle migliori marche a prezzi scontati, ideali per i primi giorni, quando il tatuaggio è "fresco" e la pelle provata dagli aghi. Ancora sulla pagina online di Bottega Verde, leader della cosmesi naturale, si possono comprare prodotti per il corpo totalmente naturali per curare la propria igiene senza danneggiare la pelle, risparmiando notevolmente rispetto all'acquisto nei normali punti vendita.

Negozi che ti piaceranno
  • La Tua Bellezza
Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo