Natale in India

Natale in India, una scena del film Galleria

Natale in India è il cinepanettone del 2003, cioè uno di quei film girati appositamente per uscire nelle sale durante le vacanze di Natale e puntare sulla voglia di distensione di un pubblico di affezionati che ormai da decenni sanciscono il successo al botteghino di queste pellicole. Diretto da Neri Parenti, Natale in India ha infatti avuto ottimo riscontro al botteghino, con quasi venti milioni di euro incassati, che lo ha posto al quinto posto tra le pellicole che hanno incassato maggiormente nella stagione sul territorio nazionale e al ventiseiesimo posto nella classifica dal ’95 ad oggi.

Natale in India, la trama

Natale in India, la trama

La trama di Natale in India vede come protagonisti un giudice, Enrico Paci (Massimo Boldi), considerato da tutti incorruttibile, e un ingegnere, Fabio Detassis (Christian De Sica), un traffichino spavaldo e volgare. I due si incontrano in modo del tutto casuale nel corso di una vacanza in India, dopo essersi già incrociati in una paio di occasioni. Nella prima, erano entrambi in clinica, nella torrida estate del 1987 quando erano diventati genitori di due bambini. La seconda, meno festosa, e più recente, in un'aula di tribunale, quando l’ingegnere, assistito dall’avvocato difensore Gennaro Pedicini (Biagio Izzo), nel tentativo di salvarsi da una condanna ormai inevitabile, aveva messo in piedi una fantasiosa trama con largo dispiegamento di corna e ricatti. Sul posto, si trova anche Vomito (Enzo Salvi), un rapper trasgressivo che fa il verso ad Eminem e che gode di un largo seguito, il quale è giunto in India al fine di girare un videoclip che lo vede protagonista insieme a Tony (Paolo Conticini). L’assortita compagnia di Natale in India è infine chiusa da Bruno e Max (I Fichi d’India), i due maldestri acrobati di un circo che stanno in realtà inseguendo un prezioso rubino. Da questa scombiccherata combriccola, nasce la solita commedia degli equivoci, nel corso della quale scopriremo che i figli dei due protagonisti, con ogni probabilità sono stati scambiati all’atto di nascita, tanto sono differenti i loro caratteri rispetto a quelli paterni.

Natale in India, i migliori siti per acquistare la pellicola online

Natale in India, non si discosta dai cinepanettoni che lo hanno preceduto, né da quelli che arriveranno in seguito. Si tratta di una pellicola giocata sui doppi sensi e su battute abbastanza pesanti, oltre che sugli equivoci continuamente proposti da una sceneggiatura esile e diretta solo a non mettere troppa carne al fuoco per poter arrivare in maniera diretta allo scopo finale, la canonica ora e mezza di divertimento a buon mercato che è la caratteristica di queste pellicole. Chi vuole acquistare il dvd di Natale in India di Neri Parenti, può ricorrere ad una serie di siti che sono noti per il servizio proposto. Come Inmondadori e Ferltrinelli, shop che sono una emanazione delle famose case editrici e propongono non solo audiovisivi, ma anche libri in gran numero, e Dvdvillage, Ilcinemaincasa e Dvd, orientati in maniera specifica all’home video. Tutti siti che sono un punto di riferimento per vastità del catalogo, sicurezza delle transazioni e convenienza dei prezzi.

Foto: guidatv.sky.it, trovacinema.repubblica.it

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo