Minigonna

La minigonna nasce nel non lontano 1963. Per noi è oggi un capo d'abbigliamento come un altro: ma la sua prima apprizione fu uno scandalo. In un tempo in cui le donne non potevano scoprire le gambe, quando nei paesini più piccoli d'Italia era sconveniente persino che si vedessero le braccia delle signore: in questo quadro, così vicino nel tempo ma così lontano per mentalità da noi, nasce un poco per protesta la prima minigonna.

La stilista inglese Mary Quant è la “responsabile” di questa piccola, grande rivoluzione. Lo scandalo dura diversi anni, e all'inizio ha una forte connotazione politica: segno e simbolo della donna emancipata, che non lascia che siano gli uomini o i benpensanti a decidere come deve comportarsi, o vestirsi.

Storia della minigonna

Oggi è uno dei capi indispensabili del look quotidiano. Ha perso la sua connotazione provocatoria, ha smesso di creare scandalo, è diventata un capo in alcuni casi addirittura sportivo.
Negli ultimi anni, la minigonna jeans è diventato un must in tutti i guardaroba che si rispettino.
Portata senza calze in estate, con i leggings d'inverno, è uno degli esempi migliori della minigonna sportiva. All'altro estremo le minigonne pelle, che caratterizzano un look in modo particolare. Nel mezzo, tutta una gamma di tessuti e colori diversi: dal velluto alla lana per l'inverno, dal cotone al lino per l'estate. La gonna jeans resta comunque un evergreen, da portare quando vuoi e perfetto completamento di qualsiasi look, da quelli più sportivi a quelli più sexy. Lasciati sorprendere dalla stilista che è in te, e prova gli abbinamenti più impensabili per look diversi ogni giorno.

Come sceglierla? È importante considerare la propria altezza, per evitare che l'effetto che fa su di te non corrisponda al modello. Ricorda che la differenza tra le taglie sta spesso più nella lunghezza che nel girovita, specialmente nel caso delle minigonne particolarmente “mini”. Oltre a questo, considera anche l'outfit e l'effetto che vuoi creare. Un modello particolarmente elaborato può essere il punto centrale del tuo look; in questo caso è meglio abbinarla ad una maglia semplice, per non sovraccaricare l'outfit. Quelle semplici, invece, si prestano ad abbinamenti estremi. Da non sottovalutare i collant o i leggings: anche qui, giocare sugli abbinamenti e divertirsi a creare nuove combinazioni.

Che scarpe portare? Minigonna e stivali è un must per l'inverno. D'estate, ok per le ballerine, ma per alcuni look è indispensabile l'abbinamento con i tacchi. I tacchi non devono per forza essere vertiginosi, l'importante è che ci siano.

La minigonna online

La minigonna online

Tutti i migliori marchi della moda italiana e internazionale offrono delle collezioni di minigonne. Per sceglierle, come si diceva, fare attenzione alla lunghezza – considerando anche il materiale. Alcuni materiali, infatti, tendono a restringersi al primo lavaggio, non tanto al girovita quanto sulla lunghezza. Per questo vale la regola: meglio un poco più lunga appena comprata, per avere la misura perfetta dopo il lavaggio.

I cataloghi online offrono un'ampia scelta di colori e materiali. Tinta unita o fantasia, proposte di abbinamenti da seguire o contraddire: tutta la tua fantasia, un paio di tacchi e il gioco è fatto.


Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo