Massaggio ayurvedico

Massaggio ayurvedico Galleria

Massaggio ayurvedico è una pratica che permette non solo di tonificare la muscolatura o di favorire il drenaggio del sangue, ma consente anche di trasformare le sacche di energia che sono rimaste compresse, permettendo al corpo di ritrovare equilibrio e di rigenerarsi. Sottoporre il corpo a questa pratica, consente di eliminare la stanchezza, ha effetti benefici sulla vista e sull’apparato digerente, sulla circolazione del sangue, sull’apparato nervoso, sull’equilibrio ormonale e restituisce energia vitale. Inoltre riesce a contenere ed eliminare i disturbi del sonno, beneficio estremamente prezioso in considerazione dello stress cui è sottoposto il nostro corpo a causa delle prove sempre più difficili cui siamo stati abituati in considerazione del mutamento degli stili di vita e lavorativi. Proprio l’ampio ventaglio di benefici che riesce ad apportare su chi ne fruisce, ha fatto di questo massaggio un procedimento sempre più popolare anche in Occidente.

Massaggio ayurvedico

Massaggio ayurvedico

Massaggio ayurvedico, è nato in India circa 3mila anni fa, all’interno della medicina che trae le sue origini da un concetto “olistico” che considera l’uomo come un prodotto di corpo e mente, in cui ognuno dei due elementi non può essere scisso dall’altro. Affinché esso possa dispiegare i suoi benefici effetti, dovrebbe essere associato alla medicina tradizionale o alternativa, in concorso con le quali può contribuire a preservare nelle migliori condizioni possibili le Marma, cioè le aree vitali del nostro organismo.

E’ buona regola, prima di una seduta di massaggio ayurvedico, informare il massaggiatore sulle proprie condizioni fisiche, in modo da presentargli il quadro migliore per personalizzare il massaggio. Altra condizione estremamente importante, è quella che concerne l’ambiente in cui la seduta viene svolta, che dovrebbe essere caratterizzato da calma e tranquillità, riscaldato al punto giusto, illuminato da una fonte di luce tenue, con la diffusione di essenze aromatiche e musica rilassante. Tra le controindicazioni, sono da ricordare quelle legate alle infiammazioni in fase acuta, mentre in caso di problemi cardiaci o ipertensione, la regola è consultarsi con il proprio medico per decidere in un senso o nell’altro.

Massaggio ayurvedico

Massaggio ayurvedico, una seduta di solito dura dai sessanta agli ottanta minuti e può avvalersi di una tecnica detta “riflessologia plantare”, in base alla quale ogni punto della pianta del piede sarebbe collegato con una parte del corpo tramite diramazioni nervose. Di conseguenza, maneggiando in maniera appropriata la pianta del piede, si può arrivare anche ad organi interni che altrimenti rimarrebbero esclusi dal massaggio.

Per coloro che fossero interessati a sottoporsi alla pratica, ricorrendo al canale telematico, la rete offre un largo ventaglio di possibilità, comprese quelle legate alle strutture termali che lo hanno nella propria offerta, come ad esempio quelle di Abano, per le quali si può controllare sul sito Tas.

Anche alcuni alberghi dolomitici hanno pensato di accluderlo alla propria proposta, come ad esempio Hotelmaria, una struttura di Moena, in Val di Fassa o come Adler-Balance, in Val Gardena. Per le specifiche esigenze territoriali è comunque possibile fare una ricerca attinente, in grado di svelare la struttura più vicina.

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo