Iwc

Iwc Galleria

Iwc è l’acronimo di International Watch Company, azienda svizzera notissima come produttrice di orologi di lusso, che fa parte attualmente del Gruppo Richemont. Fondata nel 1868 da Florentine Ariosto Jones, un ingegnere che aveva orientato il suo lavoro nell'orologeria, allo scopo di esportare movimenti negli Stati Uniti, fu diretta dallo stesso fino al 1880, quando fu acquistata da Johann Rauschenbach-Vogel. La famiglia Vogel ha detenuto la proprietà per svariate generazioni, dopo di che il marchio è entrato in un giro di mutamenti azionari fino alla vendita al Gruppo Richemont, avvenuta nel 2000. La sede Iwc è a Schaffhausen. I primi grandi successi, arrivarono agli inizi del ‘900, quando la maison cominciò a siglare i propri modelli con la famosa dicitura “Probus Scafusia”, al fine di certificarne la qualità espressa e di esplicitare la filosofia aziendale, tesa a produrre sempre il meglio possibile.

Iwc, modelli e collezioni di successo

Iwc, modelli e collezioni di successo

Tra i grandi successi della casa, bisogna senza indugio ricordare il modello Spezialuhr für Flieger, che è conosciuto più semplicemente come Mark IX, il primo nato al fine di coadiuvare esclusivamente i piloti nel loro lavoro, costruito nel 1936, mentre del 1938 è il Portoghese, un orologio da polso big size, teso a soddisfare le richieste del mercato lusitano. E’ invece del 1955 l’Ingenieur, altro modello capace di segnare un epoca. Quando negli anni ’70 e ’80 la tecnologia porta scompiglio anche nel mondo dell’orologeria di precisione elvetica, con l’introduzione di batterie elettriche miniaturizzate e dei transistor, Iwc non si fa cogliere impreparata e investe tempo e risorse nello sviluppo del movimento Beta 21, presentato nel 1969. Risale invece al 1978 la collaborazione con Ferdinand A. Porche, che sfocia nel lancio del primo orologio bussola. Altro momento importante in questa storia è segnato dalla introduzione del titanio come materiale per la costruzione dei modelli della casa. La verve della maison elvetica, viene confermata dalla creazione del calibro 5000, un movimento automatico di nuova generazione, che saluta l’avvio del nuovo millennio, rinverdendo i fasti della casa insieme a modelli come il Portoghese Calendario Perpetuo e l’Aquatimer, capostipite di una nuova generazione di modelli subacquei. Anche la collezione Ingenieur viene rilanciata, riportando così a nuova vita una di quelle che hanno fatto la storia di un marchio che si affaccia al terzo millennio con le carte in regola per poter mantenere una posizione conquistata nel corso dei decenni che lo separano dalla sua nascita, anche in un mercato reso estremamente competitivo e difficile dalla globalizzazione e dalla presenza di un gran numero di concorrenti temibili, cui però il brand svizzero Iwc è sempre riuscito a rispondere con le caratteristiche di rilievo della grande orologeria di marca elvetica, innovazione, tecnologia e grande attenzione al dettaglio.

Iwc, dove trovare le occasioni online

I modelli della Iwc si possono acquistare online, presso i rivenditori specializzati nell’offerta di orologeria. Sorelleronco offre modelli come l’Aquatimer Cousteau 2008 Chrono, a 4100 euro, rispetto ai 5150 del listino, il Vintage Collection a 4950, rispetto ai 5650 canonici e il Galapagos Chrono a 5000, rispetto ai 6300 ufficiali, oltre a molti altri modelli delle collezioni Portofino, Aviatore e Portoghese, mentre quelli della collezione Ingenieur sono esauriti. Chrono24 vende invece il Portoghese Chrono a 4200 euro, l’Aquatimeer Automatic 2000 a 2800 euro, l’Ingenieur Solo Tempo a 4000 euro e l’Aquatimer Cousteau Diver allo stesso prezzo. Infine Astruaorologi, che offre un ampio catalogo, nel quale sono presenti tra gli altri l’Aquatimer 2000, a 4000 euro, il Big Ingenieur a 12000 euro, il Big Ingenieur Chronograph a 21900 euro e il Portoghese Automatic 42,3MM a 11000 euro.

Foto: astruaorologi

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo