Emily the Strange

Emily the Strange Galleria

Emily the Strange, personaggio italianizzato come "Emily la stramba", è la creazione dello skater Rob Reger, il quale ha avuto l'intuizione di lanciare l'immagine di questa ragazzina dallo stile goth per la sua azienda di abbigliamento Cosmic Debris.
I capi di abbigliamento che raffiguravano Emily come protagonista ebbero dapprima una diffusione prettamente all'interno degli Stati Uniti ma, oggi, il fascino di questa tredicenne ha raggiunto livelli internazionali ed ovviamente, anche in Italia, sono molte le ragazze e le giovani donne appassionate sia al personaggio sia alla sua linea alternativa di abbigliamento.

Emily the Strange: la nascita del brand e la linea di abbigliamento

Emily the Strange: la nascita del brand e la linea di abbigliamento

Emily the Strange vede la luce a Santa Cruz, nel 1991, dove venne stilato il primo schizzo del suo personaggio ad opera di Nathan Carrico. Reger ebbe il merito di proseguire nella realizzazione dei disegni di questa tredicenne dall'aspetto gotico e un po' presuntuoso, ed inizialmente vennero stampati unicamente su magliette e adesivi da distribuire ad eventi di nicchia o presso i negozi di dischi, al fine di promuovere la Cosmic Debris.

Nel giro di breve tempo, però, questo personaggio ha riscosso talmente tanto successo da permettere incassi milionari e, oggi, oltre ad aver attirato l'attenzione per la produzione di fumetti ed altro tipo di merchandising dedicato, conta una linea di abbigliamento decisamente assortita.

Oltre alla stramba Emily, caratteristica per il suo sguardo distaccato e i suoi lunghissimi capelli neri, altri personaggi la accompagnano nel suo mondo, come i suoi quattro gatti, Mystery, Miles, Sabbath e NeeChee.

Anche questi ultimi fanno la loro comparsa sui capi di abbigliamento, contraddistinti dallo stesso stile originale di Emily, ossia a metà strada fra lo streetwear e il richiamo al mondo gotico.

Diverse le t-shirt, a manica corta e a manica lunga, con vari soggetti e tonalità, dallo stile minimal ma spesso accompagnate da frasi ad impatto: le stampe "My problem is you" o "Save yourself" ne sono un'evidente prova.

Non mancano poi le felpe con cappuccio, con o senza zip, prevalentemente nei colori bianco o nero. Sulle stesse tonalità, le canottiere e i top, di diverso taglio e lunghezza.

Vanno quindi a completare la linea femminile gli abiti in jersey, e accessori quali borse e abbigliamento intimo.

Dove acquistare i capi d'abbigliamento Emily the Strange

Rispetto a qualche anno fa, quando gli articoli Emily the Strange erano quasi introvabili, oggi vi sono diverse soluzioni d'acquisto.

Sono infatti molti i punti vendita convenzionati, decisi ad annoverare tale brand fra quelli proposti, soprattutto per quanto riguarda i negozi di abbigliamento "alternative", ma anche alcuni negozi dalla presenza più capillare sul territorio italiano, come alcune Coin.

Chi, invece, preferisce acquistare comodamente online, può rivolgersi sia al sito ufficiale Emily the Strange, ove è presente uno store che permette spedizioni internazionali, sulle quali occorre però calcolare il costo per la spedizione oltreoceano e le eventuali tasse doganali, sia a siti di shopping nostrani e ben forniti come Yoox o diversi negozi presenti su eBay.

Negozi che ti piaceranno
  • Nero
  • Yoox
Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo