Biglietti per Luca Carboni, Fare le valigie Tour

Biglietti per Luca Carboni, <em>Fare le valigie</em> Tour Galleria


Dopo il singolo di Luca Carboni Fare le valigie, parte il tour 2011, che vedrà il cantautore italiano fare tappa nei teatri d'Italia.
Luca Carboni parla di valigie, estate che arriva, tempo che se ne va. Questo e molto altro nel Luca Carboni Tour 2010, in cui Luca mette in valigia un po' del suo passato per ripartire verso il futuro, sempre incerto, sempre diverso, sempre una sfida che vuole accettare con sé stesso.
Dopo anni di carriera nel campo della musica, Luca Carboni torna ancora una volta sui palchi per riprendere il dialogo con il suo pubblico. Il successo di pubblico e di critica degli ultimi tour di Luca Carboni, fa prevedere il sold out anche per quest'anno. È la musica italiana vera, che resiste ai colpi del tempo e sfida il mercato discografico di oggi.
Cosa ci aspetta in questo tour? L'atmosfera malinconica e dolce, che avevamo imparato ad amare in Malinconia e che d'altro canto accompagna dagli esordi Luca Carboni, da Mare mare in poi. E alcuni elementi musicali nuovi. Oltre all'atmosfera tutta particolare di un tour pensato unicamente per il teatro.
Luca Carboni Fare le valigie
Non sono previste piazze, stadi o palasport: solo teatri, con tutto quello che questa scelta porta con sé, a livello acustico e non solo.
Milano, Castelnuovo di Napoli, Padova, Roma, Firenze. È proprio qui, a Firenze, che abbiamo trovato qualcosa per te!
eSaldi ha scovato nel mare del web le offerte migliori anche per gli amanti della musica...abbiamo trovato per voi, sul sito di un nostro partner, i biglietti del Luca Carboni Tour 2011 a prezzi bassi, convenienza social shopping.
Tieniti libero il 15 dicembre: avrai due biglietti per il primo settore numerato e una notte in un hotel 4 stelle di Firenze. Scopri prezzi e dettagli dell'offerta cliccando qui.
E poi...facci sapere com'è andata.

Foto: www.lucacarboni.it & wwww.lucacarboni.it / Michele Lugaresi

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo