Tutto quello che volevi sapere su Sanremo 2013!

Sanremo 2013, ha vinto Marco Mengoni Galleria

Sanremo 2013 ha visto la vittoria di Marco Mengoni, con il brano “L’essenziale”. Una vittoria che forse non era attesa alla vigilia, quando i pronostici convergevano su Chiara Galiazzo e che sembrava difficile dopo i consensi riportati da Elio e Le Storie Tese con la loro “Canzone Mononota”, ma che alla fine ha premiato il cantante che ha fornito la miglior prestazione sulle tavole del Teatro Ariston. Il cantante di Ronciglione, infatti, dopo una prima serata all’insegna dell’emozione, ha convinto tutti nella serata storica di venerdì, con la scelta di un vecchio cavallo di battaglia di Luigi Tenco, “Ciao amore ciao”, sbaragliando il campo del televoto e assicurandosi il sostegno della giuria di qualità. Il resto è stata quasi una formalità.

Sanremo 2013, la gara

Sanremo 2013, la gara

Iniziata con le polemiche legate alla esibizione di Maurizio Crozza, dopo la prima serata la 63° edizione della kermesse ligure ha lasciato il posto ai veri protagonisti, i cantanti, con una formula azzeccata, quella delle due canzoni, di cui una da eliminare e del brano a scelta da proporre nella serata dedicata alla storia del festival. Sin dalla prima serata, però, era cominciato a emergere il nome di Marco Mengoni, come possibile vincitore, grazie alle emozioni provocate da “L’essenziale”, che aveva eliminato abbastanza a sorpresa “Bellissimo”, il pezzo che era stato scritto per lui da Gianna Nannini e Pacifico. Insieme a Mengoni, era subito emerso il nome di Elio e Le Storie Tese, tornati a diciassette anni di distanza dal loro esordio con “La terra dei cachi”, mentre calavano le quotazioni di Chiara Galiazzo e Malika Ayane. Al contempo, rimanevano stabili le quotazioni dei Modà, con il loro brano “Se si potesse non morire”, altro tipico pezzo all’italiana che in un contesto simile non guasta mai. A sorpresa, stavolta è venuto meno il fattore legato ai talent show, con Annalisa e Chiara che pur dimostrando la loro bravura, hanno risentito della mancanza di un pezzo in grado di far risaltare voce e personalità. Una mancanza pagata a caro prezzo.

Sanremo 2013: il bilancio finale

Sanremo 2013, la vittoria di Marco Mengoni può essere considerato il trionfo di quella canzone all’italiana che da sempre è di casa all’Ariston. Sin dall’inizio, “L’essenziale” è stato classificato come il classico pezzo sanremese, ed è sembrato il netto favorito su altre proposte che forse avevano una maggiore qualità, ma che si muovevano in altri ambiti. Non solo il brano di Elio e le Storie Tese, ma anche quelle di Daniele Silvestri, “A bocca chiusa", Marta sui tubi “Vorrei” e Max Gazzè “Sotto casa” avevano una qualità media molto alta che ha alzato notevolmente il livello della gara, ma che inevitabilmente poteva fare poco contro la tradizione. La quale a Sanremo è difficile sconfiggere, come ha dimostrato anche l’edizione di quest’anno officiata con bravura da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.

Foto: airdave.it, music.fanpage.it

Negozi che ti piaceranno
  • Subito
Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo