Dieta a zona

Dieta a zona: gettonate le diete lampo per ottenere una pancia piatta. Galleria

Le diete sono degli obiettivi perseguiti da moltissime persone, per alcune addirittura dei progetti a lungo termine. Si sono diffuse inoltre, delle diete specifiche per snellire solo alcune parti del corpo. Un processo di questo tipo è definito dieta a zona. In base a quale parte del corpo si intende dimagrire, esiste un processo dietetico e alcune attività sportive specifiche. Anche se creano ancora molti scetticismi, le diete mirate riescono ad ottenere buoni risultati, purchè non si prolunghino per tempi eccessivi. La particolarità di questi regimi è appunto il ciclo di durata, che è breve ma intenso. Servono a stimolare l'organismo a bruciare determinate sostanze, e sfruttano alcune attività sportive per mettere in moto in maniera più evidente alcuni muscoli.

Dieta a zona: obiettivi diversi, soluzioni diverse.

Dieta a zona: obiettivi diversi, soluzioni diverse.

Dieta a zona: i punti critici, i più soggetti all'aumento di peso, hanno tutti una dieta specifica che aiuta a ridimensionarne il peso. Quella più seguita prevede il mantenimento di pancia e fianchi, punto molto sensibile della silhouette femminile. E' un regime che non prevede grosse rinunce, quanto piuttosto ad un potenziamento dell'organismo e ad una massimizzazione del suo benessere. Un intestino ben regolato, che riceve in proporzione il 40% di carboidrati, il 30% di grassi e il 30% di proteine riesce a bruciare e a mantenere un stato di leggerezza persistente e buona elasticità dei tessuti e progressiva perdita della cellulite. Assolutamente vietati zucchero semolato e superalcolici. Le gambe, altro punto critico nel fisico femminile (ed anche maschile) sono più difficili da assottigliare, in quanto, sollecitate quotidianamente allo sforzo fisico hanno bisogno di stimoli più intensi per lavorare di più. In questo caso la dieta dovrà puntare ad un dimagrimento globale ma progressivo, e soprattutto, ad una serie intensa di attività sportive mirate al lavoro delle cosce e dei glutei, come il fitness e tutte le attività aerobiche. Perfetto il joigging, per perdere peso e migliorare la resistenza e il sistema respiratorio.

Dieta a zona: dimagrire senza troppe rinunce.

La dieta a zona, ovviamente, tendono ad un dimagrimento dell'intero fisico, semplicemente variano i punti nevralgici da cui far partire il processo di stimolazione dei tessuti e il conseguente potenziamento del metabolismo. Qualunque sia la procedura scelta, ci sono alimenti jolly che vengono riproposti continuamente in maniera indifferente. Le verdure, vere protagoniste di tutte le diete, vanno mangiate in grosse quantità, sia crude, che cotte in maniera leggera. Ideali i minestroni di verdure, ma anche le insalate miste, gli sformati vegetali, i legumi lessi o le pizze ortolane. Vanno dosati i carboidrati, ma mai eliminati: sono la maggior fonte di energia a lungo termine, e scelti con una buona percentuale di fibra aiutano tantissimo la stimolazione dell'intestino. A tal proposito sono ideali pasta, pane e biscotti da colazione integrali. Infine, carne e pesce in quantità ridotte ma ben distribuite durante la settimana. Carne bianca e pesce offrono vitamine e proteine leggere che rinforzano l'organismo, mentre la carne rossa apporta ferro e proteine che potenziano i muscoli. Per trarne al meglio il nutrimento, sono consigliate cotture alla brace, al forno, o in padella antiaderente senza oli aggiunti.

Foto: static.blogo.it, static.blogo.it

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo
Prodotti scelti dagli altri utenti
Ver todos en Bellezza ›