Ruzzle

Ruzzle: interfaccia del gioco durante una partita. Galleria

Ruzzle è una delle applicazioni per Iphone e altri cellulare Android che ha rivoluzionato la scelta dei passatempi virtuali. Nato nel marzo 2012, si è fatto conoscere dopo che un gruppo di utenti di New Orleans, negli Stati Uniti, ne ha attivato il download e di conseguenza ne ha permesso la diffusione nel resto del mondo. Si basa sull'antico gioco del paroliere, e trae le sue regole dallo Scarabeo, in cui la creazione di parole con alcune lettere a disposizione, permette di ottenere dei punteggi. Proprio come nei vecchi giochi da tavolo, questo permette di sfidare dei giocatori online ricercando il maggior numero di parole entro un certo tempo, e stabilire il vincitore sulla base di un conteggio di punti.

Ruzzle: caratteristiche specifiche.

Ruzzle: caratteristiche specifiche.

Ruzzle è diventato un fenomeno fra gli utenti che ne sono in possesso; è l'attività più scaricata da web, sia nella versione gratis, che in quella a pagamento che offre un sistema statistico personalizzato e l'assenza dalle pubblicità. Il bello del gioco è che si basa sull'interattività. L'applicazione si usa se c'è qualcuno da sfidare e una volta trovato lo sfidante di turno parte il gioco, a questo punto comincia la partita: si giocano tre round, in cui entro un certo tempo si devono trovare più parole possibili con le lettere a disposizione sullo schermo. Ogni parola vale un determinato punteggio. Alla fine della partita, si sommano i punti dei tre round e chi ha totalizzato il maggior numero di punti, vince! Per giocare al meglio, alcuni utenti hanno sviluppato delle tecniche per facilitare il gioco: bloccare il tempo di una partita per riprenderlo in seguito, sfruttare degli strumenti che risolvono le partite in maniera automatica. Vincere una partita diventa un vero e proprio obiettivo, il che denota come questo gioco abbia fatto appassionare seriamente gli utenti che ne fanno uso.

Ruzzle: fenomeno di culto.

Tra i vari sistemi per giocare a Ruzzle c'è il Cheater, un generatore di parole disponibile in varie lingue europee che aiuta nella ricerca delle parole che permettono di ottenere il maggior numero di punti durante le partite. Inoltre sono molti i gruppi nati di recente per gli appassionati del gioco, in cui si studiano i migliori accorgimenti per giocare al massimo delle proprie possibilità. Fra i consigli più quotati quello di sfruttare la lingua, traendo spunto da verbi e coniugazioni e si consiglia di lasciare per ultime le parole monosillabe, utili a sfruttare il poco tempo di un round, più che per fare punti. Questo gioco si è ormai trasformato in un vero fenomeno di culto, che a differenza di molte altre applicazioni, stimola la mente e allena la conoscenza della grammatica e nutre la curiosità e la competitività!

Foto: static.blogo.it, media.wired.it

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo