Herpes occhio

Herpes occhio: può portale congiuntivite Galleria

L’herpes occhio non è altro che un’infezione molto comune che colpisce la parte oculare di ognuno. Questo genere di episodi può verificarsi in maniera episodica ma, nonostante ciò, può provocare delle brutte cicatrici. Queste ultime, infatti, possono anche portare dei danni insostenibili alla propria vista. Proprio per questo, è opportuno fare un accertamento diagnostico per avere una terapia precisa e attenta per risolvere ogni problema legato a questo virus. Insomma, in poche parole, stiamo parlando di un’infezione virale di tipo HSV 1, capaci di portare anche vesciche sul viso. Un fastidio da non sottovalutare e che può portare delle pesanti conseguenze.

Herpes occhio: che cos'è?

Herpes occhio: che cos'è?

Nella maggior parte dei casi, l’herpes occhio è curato con pomate antivirali e colliri. Per quanto riguarda i casi più gravi, invece, ci si aiuta con gocce steroidi. Inoltre si possono anche rimuovere tutte le cellule danneggiate tramite una spazzolatura fatta con un batuffolo di cotone. I trattamenti di cura possono anche essere poco efficaci e provocare delle cicatrici corneali. In altri casi, poi, si può anche effettuare un trapianto di cornea per riacquistare una vista normale. Le complicazioni legate a questo fenomeno sono varie: le principali sono la visione offuscata e la perdita della vista. Si può prevenire questo fenomeno? Se la risposta è si, in che modo? Negli USA, nel 2006, è stato approvato un vaccino che permette di prevenire la formazione di herpes in tutti i soggetti che hanno un’età pari a 60 anni. Grazie a uno studio accurato, si è compreso che questo vaccino è in grado di ridurre l’incidenza di herpes del 61%.

Herpes occhio: ecco tutti i rimedi

Quando si presenta un herpes occhio si possono adottare diversi tipi di trattamento in base alla situazione. Nello specifico, nel caso di congiuntivite e blefarite, si utilizza un trattamento palliativo. E’ consigliabile usare delle gocce oculari lubrificanti e degli impacchi freddi. Ma non solo. Si possono utilizzare anche delle pomate per evitare sovrainfezioni batteriche. In caso di uveite, bisogna applicare localmente delle pomate steroidi, antivirali, cicloplegici e cose simili. Quando di ha a che fare con una cheratite stromale, è necessario applicare solo ed esclusivamente pomate steroidi. Nel caso in cui la cheratite è neurotrofica, invece, bisogna applicare delle gocce oculari lubrificanti oppure pomate antibiotiche che possono essere usate per infezioni secondarie. Infine, per sclerite ed episclerite, è necessario servirsi di pomate antiinfiammatorie oppure steroidi che possano essere applicate localmente. In molti casi, si ricorre anche a dei piccolissimi interventi estetici che servono per correggere cicatrici dovute alla malattia.

Foto: salvatorecapobianco.it, farmaciadimuria.it

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo
Prodotti scelti dagli altri utenti
Ver todos en Bellezza ›