Champions League 2013

La Champions League è la competizione che ha preso il posto della Coppa dei Campioni. La differenza tra le due competizioni consiste soprattutto nel fatto che mentre la progenitrice vedeva impegnate solo le squadre che avevano vinto i campionati nazionali, con la parziale eccezione del paese che la aveva vinta nell’ultima edizione, che aveva il diritto di iscriverne due se essa era diversa dalla vincente della Coppa, alla competizione attuale i paesi ammessi possono iscriverne sino ad un massimo di quattro, in base alla posizione da essi detenuta nel ranking UEFA. Questo allargamento ha alzato notevolmente il livello tecnico della Champions League 2013, facendone una sorta di prototipo del campionato europeo per squadre di clubs che è da tempo vagheggiato da alcuni di loro e ha reso affascinante ogni singola gara della coppa, soprattutto quelle dalla fase a gironi in avanti, quando la scrematura dei turni preliminari si è già compiuta.

Champions League 2013, le big già in prima fila


La Champions League 2013 ha già iniziato il cammino che la porterà alla disputa della finalissima e che dovrà indicare la squadra che succederà al Chelsea nell’albo d’oro. E le squadre più ambiziose, dal canto loro, hanno fatto subito capire le loro intenzioni, che del resto erano state rese già ampiamente note dal mercato estivo, culminato in una vera e propria razzia da parte di quella è attualmente la più rampante in assoluto, il Paris Saint Germain degli sceicchi, che ha provveduto ad acquistare una serie di pezzi da novanta del calcio internazionale come i milanisti Thiago Silva e Ibrahimovic, il napoletano Lavezzi, il brasiliano Lucas, il pescarese Verratti e l’olandese Van Der Wiel tra gli altri.

Anche le squadre della Premier League, però, non sono rimaste a guardare, con il Chelsea che ha acquistato il brasiliano Oscar e il belga Hazard, il Manchester City che ha risposto con Van Persie e i cugini del City che hanno rafforzato la difesa con il giovanissimo ex fiorentino Nastasic. In questa compagnia, le squadre italiane, che pure sino a qualche anno fa facevano la parte del leone sul mercato, rischiano di fare la parte del vaso di coccio in mezzo a quelli di ferro. Se infatti la Juventus ha dato luogo ad un mercato di qualità, con l’acquisto degli udinesi Isla e Asamoah, il Milan è uscito letteralmente a pezzi, con le cessioni delle due stelle della squadra, Ibrahimovic e Thiago Silva, appunto, che non sono state adeguatamente rimpiazzate. La Champions League 2013, di conseguenza, rischia di trasformarsi in una sorta di Via Crucis per i rossoneri che pure sono una delle squadre più titolate in assoluto a livello mondiale.

Champions League 2013, dove trovare i biglietti

Champions League 2013, dove trovare i biglietti


Champions League 2013, le suggestiva gare della competizione possono essere godute dal vivo o tramite i canali televisivi in chiaro e satellitari che le riversano da tempo nelle nostre case. Chi volesse assistere alle gare dal vivo, può trovare i biglietti presso una serie di rivenditori online che offrono un servizio puntuale e sicuro, per il quale si deve pagare un semplice sovrapprezzo relativo ai diritti di prevendita e all’invio a casa degli stessi. I più noti tra loro sono Internationalticketservice, Champions-league.bigticketshop, Worldticketshop, Ticketbis e Seatwave.

Video e Foto: youtube by MaksimLayerVideo, telegraph.co.uk

 

Negozi che ti piaceranno
  • Subito
Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo