Nicole Minetti

Nicole Minetti è ormai da mesi nell'occhio del ciclone. Divenuta nota suo malgrado, nell'ambito della vicenda Ruby, quando si interessò della liberazione della giovanissima ragazza che era stata fermata nel corso di una operazione di polizia, su incarico dell'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. L'igienista dentale divenuta consigliere regionale grazie al suo inserimento nel listino a supporto di Roberto Formigoni, è diventata una sorta di simbolo negativo dell'attuale degrado che caratterizza la politica italiana. In tanti, da mesi, aspettano le sue dimissioni dal Consiglio Regionale lombardo, che puntualmente non arrivano. Resta solo da vedere se e quanto continuerà a resistere.

Nicole Minetti, la biografia

Nicole Minetti, la biografia



Anche nelle ultime settimane, di Nicole Minetti si è parlato molto, e come al solito in negativo. A dare la stura ad una nuova ondata di polemiche, la sua partecipazione in veste di modella ad una sfilata di biancheria intima di un noto marchio del Made in Italy, a seguito della quale si è addirittura formato un gruppo su Facebook formato da donne intezionate a non comprare più i prodotti del brand interessato, in segno di protesta. Ma chi è Nicole Minetti? Nata a Rimini nel 1985, si è diplomata nella sua città, per poi trasferirsi a Milano, ove si è specializzata in Igiene Dentale al San Raffaele. Allo studio, si sono accompagnate le prime esperienze nel mondo dello spettacolo, con la partecipazione a "Scorie", di Rai2, e a "Colorado Cafè", trasmissione comica di Italia1. In pochi si erano però accorti di lei, sino al 2010, quando a sorpresa è entrata a far parte del listino di Roberto Formigoni. Per capire la rilevanza dell'evento, basterà ricordare che il listino in questione era blindato, chi ne faceva parte aveva cioè un posto assicurato in Consiglio Regionale. A volerla, era stato proprio Silvio Berlusconi, che l'aveva conosciuta in seguito al suo ricovero del 2009 al San Raffaele, per i problemi dentali derivanti dal lancio di un oggetto contundente da parte di uno squilibrato.

Nicole Minetti, quale futuro?


 

Con lo scoppio dello scandalo legato alle feste organizzate nella villa di Arcore, nelle quali sono state coinvolte molte ragazze spesso giovanissime legate al mondo dello spettacolo, la figura della Minetti ha cominciato a diventare estremamente nota alle cronache, purtroppo non per le sue capacità politiche, che del resto non debbono essere molto rilevanti se dal suo esordio in Consiglio Regionale i resoconti dell'aula riportano solo tre discorsi, l'ultimo dei quali riguardante un'interrogazione in cui si chiedono ragguagli sull'impegno della Lombardia per le banche del latte materno. Un intervento non proprio memorabile, che però si è trasformato in un piccolo evento mediatico, coi fotografi letteralmente impazziti nel tentativo di riprenderla durante il suo discorso. Nel frattempo, anche nell'ambito del suo partito, le polemiche non accennano a placarsi, tanto che l'ex Ministro degli Esteri, Franco Frattini non ha avuto peli sulla lingua nel criticare la sua candidatura alla regione. Polemiche che però non sembrano assolutamente preoccupare Nicole Minetti, la quale anche negli ultimi giorni ha affermato di non avere alcuna intenzione di dimettersi e di voler continuare la sua esperienza almeno sino alla scadenza naturale del mandato regionale. Sempre che la magistratura non costringa Roberto Formigoni a dimettersi prima.

Foto: ilsecoloxix.it, style.it

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo