Sapete dire di no?

Sapete dire di no? Galleria

Questa sera sarà Biagio Antonacci uno degli ospiti della serata conclusiva dell'edizione Miss Italia 2012. L'artista italiano, nato a Milano nel 1963, è sicuramente uno dei più amati tra il grande pubblico. La sua carriera inizia nel 1989 quando pubblica il suo primo album Sono cose che capitano. Nel 1994 si conferma un cantante di successo con l'uscita dell'album Biagio Antonacci che contiene la canzone Se io se lei. Il brano racchiude alcune delle caratteristiche delle sue canzoni: melodie orecchiabili, che prendono ispirazione dalla vita soprattutto sentimentale dell'artista. I sentimenti in tutte le loro sfumature, come i colori di un pittore (e Biagio è anche pittore), sono alla base delle sue canzoni, anche di quelle all'apparenza più leggere come Sognami, tormentone dell'estate 2007.  Iris, Non ci facciamo compagnia, Convivendo, Sappi amore mio...sono canzoni che piacciono perchè descrivono sentimenti che l'artista sogna e cerca di vivere.


Si sente che nascono da attimi e momenti che magari non vengono realmente vissuti, ma immaginati con intensità, filtrati e  trasformati in un'esperienza da condividere anche con gli altri che hanno provato le stesse sensazioni ed emozioni. A questi testi, già di per sé poetici, si aggiunge l'interpretazione coinvolgente di Biagio che forse dà il suo meglio proprio nei concerti live. Nei quali il cantante ama coinvolgere il pubblico e farlo cantare con lui i suoi successi per rendere palpabile "l'andamento del sentimento" come a volte lo chiama lui. Il pubblico di Biagio Antonacci è vasto e senza una precisa età, proprio perché il tema principale delle sue canzoni, l'amore, è trasversale e riesce ad attirare l'attenzione di tutti, anche dei giovanissimi.

Questa sera Biagio Antonacci presenta nuovamente il suo ultimo lavoro discografico nel brano tormentone "Non vivo più senza te". L'album è stato presentato per la prima volta a Milano ad aprile. 14 nuovi brani di cui Biagio Antonacci è autore e interprete. Anche gli arrangiamenti sono stati curati dal cantautore in collaborazione con Michele Canova Iorfida.


Il disco, che per immagine di copertina ha un disegno firmato dal Maestro del fumetto Milo Manara, è dedicato a un altro grande artista della musica italiana, Lucio Dalla, scomparso lo scorso marzo e al quale Bigio era legato da un rapporto di amicizia e stima. Il titolo, spiega Biagio Antonacci, nasce dalla difficoltà che spesso viene quando si cerca di dire di no, soprattutto alle persone care come possono essere i figli. L'album segna la maturità creativa dell'artista su diversi livelli: numero di brani, varietà e qualità di tematiche e percorsi musicali. Non solo amore infatti, ma anche riferimenti alla politica. "Sapessi dire di no" si può trovare anche su Amazon e costa circa 13.46 euro su cd, 24 euro il vinile.

 

 

 

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo