CityDeal: sono affidabili?

Da tempo non parliamo di citydeals. Mi sembra giunto il momento di riprendere il discorso e ricominciare a seguire questo affascinante mondo del risparmio – affascinante soprattutto per chi, senza dover spendere una fortuna, si ritrova all'improvviso in un ristorante di lusso, in una spa da sogno o immerso nella natura incontaminata delle Alpi o in una delle più invidiate destinazioni turistiche d'Italia e d'Europa.

Sapete già tutti di cosa si tratta: sconti fino al 70% possibili grazie all'online shopping. E sapete anche come funziona: se si raggiunge un numero di vendite prestabilite per un singolo articolo, prodotto o servizio che sia, tutti gli aspiranti compratori ottengono lo sconto – in caso contrario nessuno sostiene nessun costo e la tua prenotazione viene annullata.

Il fenomeno dei CityDeal è nato qualche anno fa, e affonda le sue radici nei gruppi di acquisto collettivo. L'Italia si ritrova una volta di più divisa: tra chi li ama e chi ha avuto con i citydeals delle esperienze negative.

Come si fa a sapere se i singoli CityDeal sono affidabili?
Innanzitutto si consiglia di leggere con attenzione le condizioni del singolo contratto di vendita. I casi verificati di disservizio hanno spesso riguardato singoli prodotti di singoli fornitori, un sito in generale. Per questo, è importante parlarne sul web, che è il loro ambiente naturale. Voi cosa ne pensate?

Su eSaldi avete, come già per i singoli shop online, la possibilità di valutare le singole offerte dei citydeal e commetare la vostra esperienza, positiva o negativa che sia.
Informate gli altri utenti sui vostri ultimi acquisti, chiedete l'opinione della community, scambiate info e commenti. Lo shopping è social.

Commentate!

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo