Pochi giorni alla Festa della Donna 2012: dillo con una mimosa

Pochi giorni alla Festa della Donna 2012: dillo con una mimosa Galleria

Le femministe più convinte pensano che sia sbagliato, e che la donna debba essere festeggiata tutti i giorni; le più romantiche ne approfittano per dedicarsi solo a sé stesse e qualcuno la vorrebbe festa nazionale: ad ogni modo tutte la amiamo, perchè è bello, ogni tanto, sentirsi speciale.

Per la festa della donna tutte si aspettano un regalo: un piccolo pensiero, come una mimosa o un cioccolatino, dagli uomini della propria vita. Poco importa che siano fidanzati più o meno ufficiali, mariti, colleghi, fratelli, figli: un piccolo fiore sembra così poco ma, in questi casi, è un gesto tanto simbolico...


Ancora meglio, per una donna speciale, se il rametto di mimosa viene accompagnato da un biglietto con una frase scritta da te. Il classico “tanti auguri per la Festa della Donna” può già bastare; ma si può provare anche con qualcosa di più originale e personale, a seconda del rapporto che si ha con la persona che riceverà il biglietto di auguri.

I più tecnologici possono affidarsi anche un sms, a patto che sia poi seguito da un fiore.

Ma perchè la mimosa è simbolo della festa della donna? In realtà, il fiore venne scelto appositamente nel dopoguerra, in occasione della prima giornata mondiale della donna. Venne scelto per il suo colore giallo, espressione di vitalità e voglia di vivere e per la sua reperibilità in questo momento dell'anno, che lo rende allo stesso tempo speciale, per la sua forma e la sua fioritura così breve, e facile da trovare.

Ci sono tanti giorni per scegliere di essere originali e per fare un regalo speciale e personale alle persone che amiamo. Per l'8 marzo, però, rimani sul classico. Per l'8 marzo, regala una mimosa.

Se non hai una mimosa nel tuo giardino (o in quello del vicino!) puoi comprare mimose online.
Prova su questo sito, clicca ora e scopri i vantaggi che puoi ottenere sulle spese di spedizione e il recapito direttamente a casa sua.

Foto: Bakker

Altri articoli simili
Discussione
blog comments powered by Disqus
Gli altri utenti stanno leggendo